In questo SitoWeb non troverai pubblicità! Ma solo tanta passione per i videogiochi. Supportaci e diventa Patreon💙

Destiny 3, il nuovo capitolo del famoso sparatutto Bungie è in fase di sviluppo.

Cosa ci dicono gli ultimi rumor apparsi in rete

Non c’è pace per i sostenitori di Destiny perché appena terminata l’espansione I Rinnegati sono stati colti dalla notizia, come è stato preannunciato in questi giorni, di un nuovo capitolo della saga dal titolo provvisorio Destiny 3. Tutte le informazioni in nostro possesso provengono da Reddit che a sua volta sono state riprese dall’utente AnonTheNine sul famoso forum videoludico ResetEra. Si tratta di leak che sulla loro attendibilità è bene essere prudenti anche se nella maggior parte dei casi si sono dimostrati poi veritieri.

Innanzitutto la nuova ambientazione sarà Europa, il quarto satellite naturale di Giove, già scoperto da Galileo nel 1610 la cui caratteristica principale è quella di essere totalmente ghiacciato. Esso sarà anche luogo di pattuglie la cui struttura è stata completamente rivista: si tratta di un misto di PvP e PvE uniti tra di loro, non paragonabili alla Dark Zone di The Division, in cui si svolgerebbe una lotta per il territorio.

Per quanto riguarda lo sviluppo del gioco, si può dire che sia entrato nel vivo solo da poco tempo sotto la supervisione, però, di un nuovo game director, Chris Barrett, mentre Luke Smith continuerà ancora ad avere nello staff un ruolo di primo piano. Molto verosimilmente il titolo si farà attendere poiché uscirà non l’anno prossimo, ma con l’arrivo delle console di nuove generazione. Destiny 3 avrà un focus molto più RPG e quindi molto più hardcore rispetto alle precedenti interazioni. Infine i Guardiani potranno usare a proprio vantaggio l’Oscurità e questa capacità lascia indicare che ci si troverà di fronte ad una classe nuova da poter utilizzare.

Ricordiamo che il progetto Destiny, nelle intenzioni originarie, avrebbe dovuto essere supportato per ben 10 anni, cosa che nei fatti non è accaduta, non è stata per niente rispettata perché oggi si sta parlando, appunto, di un terzo capitolo. Quelle dichiarazioni sono state forse troppo impulsive, forse troppo ottimiste, non avendo tenuto in debito conto la realtà di un mercato che ha sempre bisogno di novità per essere costantemente attrattivo soprattutto per il modo videoludico.

L’aggiornamento di un gioco con l’aggiunta soltanto di espansioni, alla lunga, può diventare anche motivo di un calo d’interesse. Il rischio è forte e Destiny può averne in qualche modo risentito. E’ per questo che l’avvento di una nuova avventura non potrà altro che portare un rinnovato entusiasmo tra i suoi fan.

Altre storie
Microsoft e Bethesda scendono in campo per il sociale