In questo SitoWeb non troverai pubblicità! Ma solo tanta passione per i videogiochi. Supportaci e diventa Patreon💙

No Man’s Sky: Next in arrivo e data di uscita per Xbox One

Chi non si ricorda di No Man’s Sky? La domanda è d’obbligo perché il titolo di Hello Games non ha avuto, fin dall’inizio del suo sviluppo, una vita facile. Basta ricordare i continui rinvii nell’annunciare la data di uscita senza dare mai una precisa motivazione, le lettere anonime con minacce addirittura di morte indirizzate a Sean Murray per la scarsa qualità del gioco, fino ad arrivare al famoso tweet, presumibilmente ad opera di un hacker, in cui se ne dava un pessimo giudizio. Dopo tutto questo, il team di sviluppo, sembrò svanire nel nulla ma ciò non ostacolò successivamente l’arrivo di aggiornamenti tesi a portare quel quid in più per far ritornare l’utenza di un tempo a riprovare interesse ed entusiasmo nel giocarlo.

Infatti le numerosissime patch rilasciate, seguendo i vari feedback degli utenti, hanno non solo migliorato la stabilità generale, evitando i continui crash del gioco che causavano il freeze della PlayStation 4 con il conseguente suo riavvio, ma hanno anche introdotto alcune novità per vivacizzare l’esplorazione spaziale come ad esempio il poter costruire la propria base e il proprio mezzo di trasporto per interagire in modo più soddisfacente con gli elementi via via scoperti sul pianeta.

Oggi è notizia che No Man’s Sky innanzitutto uscirà anche per Xbox One il giorno Venerdì 27 Luglio e secondariamente riceverà un nuovo aggiornamento, denominato Next, che andrà ad aggiungersi ai precedenti Foundation, Pathfinder e Atlas Rises. Tale update consiste nel poter usufruire della tanto richiesta modalità multiplayer molte volte annunciata e mai realizzata: il che porta a cambiare sostanzialmente l’esperienza di gioco, permettendo così di condividere con altri giocatori tutte le opportunità che si vengono a creare, tra cui mostrare alla community la propria base, caricare online i tracciati di gara per gli exocraft e sfidare gli amici in combattimenti.

Speriamo che sia la volta buona e che il lavoro svolto venga ripagato da un successo di consensi.

Altre storie
Hellbound
Hellbound: L’FPS di stampo classico in arrivo nel 2019