In questo SitoWeb non troverai pubblicit√†! Ma solo tanta passione per i videogiochi. Supportaci e diventa Patreonūüíô

Razer Mamba HyperFlux un mouse Wireless senza batteria

Razer ha presentato durante una conferenza al CES 2018, il Mamba HyperFlux.

La particolarit√† di questo mouse √® appunto la mancanza di batteria nonostante abbia una connessione¬† wireless.¬†Tutto ci√≤ √® reso possibile attraverso il¬†Firefly Hyperflux, un tappetino che sfrutta l’elettro-magnetismo per produrre un’alimentazione costante per il mouse.

Sar√† disponibile sul mercato nel primo trimestre dell’anno in corso anche se non sar√† una spesa economica, in quanto coster√† all’incirca¬†280 euro.

Firefly Hyperflux √® costituito da una superficie reversibile in materiale rigido e tessuto per garantire un miglior¬† comfort in base alle comodit√† dell’utente e del gioco riprodotto. Naturalmente, entrambi i materiali garantiscono la giusta alimentazione per il mouse.

A differenza di tutti i prodotti simili, il tappetino Razer non ha una vera e propria batteria, il che lo rende molto pi√Ļ leggero, quindi¬†il mouse pesa solo 96 grammi. Lo stesso cavo pu√≤ essere attaccato direttamente al mouse per chi volesse utilizzarlo come un mouse tradizionale.

La prima domanda che sorge spontanea è:

Nel caso in cui si sollevi il mouse si scollega anche l’ alimentazione?

La risposta √® NO poich√®¬†all’interno √® formato da dei condensatori che accumulano la carica, permettendo quindi il funzionamento, anche se per alcuni secondi.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, il Mamba Hyperflux ha un sensore ottico 5G da 16.000 DPI (fino a 450 pollici al secondo e accelerazione di 50 G) ed è costituito anche da tecnologie Razer come Adaptive Frequency che permette di utilizzare costantemente la banda 2,5 GHz per garantire un collegamento sempre al massimo della potenza.

Per concludere, non mancano gli switch meccanici Razer,¬†nove tasti programmabili¬†e il supporto d’illuminazione Chroma con la bellezza di 16,8 milioni di colori utilizzabili sia per il mouse che il tappetino.

Altre storie
Microsoft e Bethesda scendono in campo per il sociale