Tutto quello che sappiamo su The Last of Us Part II

Tutto quello che sappiamo su The Last of Us Part II

Informazioni e dettagli che stuzzicano i videogiocatori di tutto il mondo

Naughty Dog sa benissimo come far stare sulle spine non solo tutti i fan di The Last Of Us ma i videogiocatori in generale, dato che il seguito dell’esclusiva Sony sembra essere un titolo veramente sconvolgente. Ho voluto usare il verbo “sembrare” perché, nonostante abbiamo di fronte una software-house di tutto rispetto, è sempre bene procedere in punta di piedi, viste le numerose delusioni ricevute in passato, senza andare neanche troppo lontano…cough..Fallout 76..cough..cough. Certo, si tratta di un’esclusiva direte voi, però per quanto mi riguarda, fidarsi è bene e non fidarsi è meglio.

The Last Of Us Part II durante l’E3 2018

Tralasciando il fattore hype, cerchiamo di fare il punto della situazione su The Last Of Us II, partendo dal trailer mostrato all’ E3 2018. Ellie è è più grande e il mondo in cui vive è ancora più terribile rispetto a quello del precedente capitolo. I Seraphites, che compaiono nella demo, sono i nuovi nemici e rappresentano un pericoloso culto religioso che non tollera gli estranei.

“I Seraphites sono un gruppo più fanatico e concentrano le loro vite attorno alla fede e alla spiritualità in un modo che è diventato fanatico e ostile e aggressivo verso gli estranei”

Con queste parole Naughty Dog ha spiegato, sempre con poche parole, quali personaggi andremo ad affrontare: tutto molto più cupo, più violento e più triste vista anche l’assenza, fino ad ora, di Joel che nel primo capitolo ci proteggeva da tutto e da tutti.

L’eredità di The Last of Us

Il regista Neil Druckmann e Naughty Dog, durante la demo dell’E3, hanno affermato che Joel avrà un ruolo importante in questo sequel, ma saremo sempre e solo in grado di interpretare Ellie. Quindi, il tutto si svolgerà in maniera abbastanza diversa rispetto al primo capitolo dove i giocatori hanno avuto la possibilità di controllare sia Joel che Ellie in alcuni punti della storia.  Ovviamente, questa potrebbe essere solo una falsa pista ma probabilmente non sapremo nulla a riguardo fino a quando non metteremo le mani sul gioco.

Dal punto di vista tecnico questo sequel potrà essere giocato in modo simile al primo capitolo, ma con alcuni miglioramenti: si potrà strisciare sotto i veicoli, attraverso l’erba alta e sgattaiolare furtivamente dietro i nemici e poi colpirli alle spalle un pò come Sam Fisher, aiutati da un indicatore di visibilità che ci mostrerà quanto saremo nascosti. Anche l’IA nemica è stata migliorata: comunicheranno attraverso fischietti e quindi saremo costretti a codificare i suoni per capire le loro intenzioni.

Il ruolo di Ellie

Ellie non sarà sola per questa avventura, proprio come nel primo gioco. Anche in questo caso abbiamo informazioni certe grazie alle dichiarazioni di Naughty Dog che ha confermato che Ellie sarà affiancata da una collega comandato dall’IA, anche se non sappiamo ancora il nome.

Inoltre, Neil Druckmann in merito ad Ellie cosi ha affermato: “Allora, Ellie era un NPC, ma adesso è il personaggio principale di questa storia, quindi il giocatore controllerà Ellie. Inoltre, è sicuro che ci saranno alcuni NPC con te in questa storia”. Lo stesso Druckmann cosi ha continuato: “Il nostro approccio generale è quello di dire, ancora una volta, come li trattiamo come persone? Come diamo loro caratteristiche interessanti in modo che possano navigare nel mondo, compiere azioni significative e sorprendervi come fanno le persone reali? ”

Non è chiaro quale ruolo giocherà il partner di Ellie, ma l’aggiunta di un protagonista donna (magari la stessa con cui si scambia quel bacio appassionato) potrebbe far guadagnare a The Last of Us Part II altri punti ai già numerosi che possiede.

Tutto quello che sappiamo su The Last of Us Part II

Conclusioni…

Non c’è per il momento, una data di uscita definitiva per The Last of Us Part II, ma nel dicembre 2017 il gioco si trovava al 50-60%, cosi come dichiarato da Naughty Dog nel dicembre 2017. Quasi un anno è passato da allora, quindi ci soo buone possibilità che The Last of Us Part 2 ottenga una data di rilascio entro la metà o la fine del 2019 o magari venga distribuito in concomitanza del rilascio di PlayStation 5, ma in quel caso dovremo attendere fino al 2020.

Altre storie
Tutto quello che sappiamo su The Last of Us Part II
Il crunch time, un fenomeno ormai diffuso nel mondo videoludico