L'angolo del collezionista. Resident Evil 2 Remake e Sekiro Shadows: Die Twice

L’angolo del collezionista. Resident Evil 2 Remake e Sekiro Shadows: Die Twice

La rubrica dell’angolo del collezionista di questo mese si interessa di due collector’s edition di giochi molto attesi dalla stragrande maggioranza degli appassionati videoludici. Si tratta del remake dell’ormai storico Resident Evil 2 e della nuova IP di FromSoftware, Sekiro: Shadows Die Twice.

Il primo titolo uscirà il 25 Gennaio 2019 in ben due edizioni: una denominata Collector’s Edition, inizialmente prevista solo per il mercato statunitense e in seguito annunciata anche per l’Europa, è stata presentata per la prima volta durante il San Diego Comic-Con International di quest’anno, l’altra, invece, conosciuta con il nome di Premium Edition è in esclusiva per i fan giapponesi.

La Collector’s Edition, al prezzo di circa 300 euro, esaurita da tempo per entrambe le piattaforme contiene: il gioco completo racchiuso in una confezione deluxe, un pacchetto di DLC riferito a costumi aggiuntivi per Leon e Claire, l’arma deluxe – “Samurai Edge – Albert Model”, la colonna sonora del gioco originale, la statuetta di Leon S. Kennedy (R.P.D. Version) alta 30 centimetri circa, l’artbook “Ben’s File” da 32 pagine, un voucher per scaricare la nuova colonna sonora composta da 25 brani ed infine un poster che illustra come l’edificio in cui ha sede il museo di Raccoon City si sia trasformato a stazione di polizia.

La Premium Edition, viceversa, dal costo di ben 850 euro, oltre ai contenuti della precedente aggiunge un vero gioiello, ossia la riproduzione funzionante in scala 1:1 della macchina da scrivere che è utilizzata nel gioco come sistema di salvataggio, oltretutto dotata di tecnologia Bluetooth.

Passando all’edizione speciale di Sekiro: Shadows Die Twice, in uscita il 22 Marzo 2019 (già sold out) al prezzo di circa 100 euro e mostrata in occasione del gamescom 2018, non si discosta, a dire il vero, per quanto riguarda i contenuti, dalle collector’s edition standard. Cosa troveremo allora insieme al gioco di così interessante tanto da essere menzionata? Innanzitutto la steelbook in numero limitato, la statuetta del protagonista alta 18 centimetri, il tutto completato, poi, da una mappa, da una copia di tre monete del periodo Sengoku (XV-XVII secolo), dalla colonna sonora digitale e da un artbook da collezione.

A voi la scelta.

Altre storie
L'angolo del collezionista. Resident Evil 2 Remake e Sekiro Shadows: Die Twice
Recensione Klim RGB Mousepad Chroma